scrivici

©2023 by Le Saie Milano Creato da LA DESIGN

Via Gabriele D'annnunzio 7/9

20123  MILANO

Phone  +39  02 89420136

Mobile +39 324 6894363

IL N O S T R O  R I S T O R A N T E

Le Saie

Le saie erano le ampie gonne con cui vestivano le bagnarote, mogli e madri dei pescatori di Bagnara Calabra, borgo nel basso Tirreno reggino tra le più antiche marinerie della Calabria.

 

Le donne di Bagnara, al mattino percorrevano i paesi della provincia reggina per vendere il pesce fresco e nella memoria popolare sono ancora ricordate come femmine audaci che, in tempi di fame e carestia, contrabbandavano il sale sapientemente nascosto sotto le ampie sottane, appunto “le saie”.

 

L’arredo del locale con le foto antiche e le poesie in vernacolo, impresse sui muri, fanno da cornice rendendo l’atmosfera conviviale e complice di esperienze e conversazioni. 

 

L’installazione sobria come il carattere dei pescatori, accoglie i vividi colori dei piatti tratti da un menù che si innova al ritmo delle stagioni e a seconda di quanto offre il mare.

 

La passione in cucina dello chef Rocco e l’attenzione in sala del figlio Diego sono il cuore pulsante del ristorante nella darsena meneghina.

 

Le Saie, da Bagnara a Milano, l'essenza di una tradizione…

THYME NEWS

Lo chef consiglia

Rispettate la natura e i suoi cicli scegliendo prodotti di stagione. Usateli in purezza il più possibile per non alterarne il gusto.

A saja è r’a Bagnarota
 

A saja è r’a Bagnarota
ch’i bellìzzi era carricata,
mamma ’i famigghja chìna ’i vita
fimmina ’i mundu ’ill’A alla Z.
Nchjanata o calata era a stessa cosa
a pperi caminava tisa tisa,
aundi iva iva era ’i casa
e no’ ṭṛovava mmai na porta chjusa.
U mari r’inṭṛa r’ija forza deci
mi si faci canusciri fu capaci,
r’a bagnarota ancora oji si dici:
“Mura mura si sentunu i so’ vuci”.
Maiṣṭṛa ’i vita e r’u bellu parrari
a tutti nui ndi fici viriri,
lavuru e famigghja provi d’amuri
pe’ stu paisi ndi rassau u so’ cori.

Rocco Nassi